Giunti di dilatazione

Giunti di dilatazione

Coperture non isolate

Un giunto di dilatazione inserito sotto al pavimento dovrà avere una sede profonda circa 2 cm e larga 5 cm.
La fessura dovrà essere allargata in modo tale che il manto impermeabile inserito nel giunto possa essere conformato ad omega rovescio, con uno sviluppo tale da non essere in tensione in corrispondenza della massima apertura del giunto stesso. 
Inserire a cavallo del giunto una striscia di membrana elastomerica in modo da formare un omega nella fessura, fissandola in completa aderenza sul supporto in corrispondenza dei bordi laterali del telo. 
Successivamente applicare a fiamma il manto impermeabile sino ai bordi del giunto. Inserire all’interno dell’omega un cordolo di materiale comprimibile, in modo tale da riempire completamente la fessura del giunto. In seguito sfiammare a cavallo del giunto un’altra striscia di membrana elastomerica.

Coperture isolate

Predisporre attorno al giunto dei muretti di coronamento con un’altezza pari a quella dell’isolante termico.
Applicare la barriera al vapore risvoltandola sui muretti sino a 5 cm dai bordi della fessura. 
Inserire a cavallo del giunto una striscia di membrana elastomerica in modo da formare un omega nella fessura, fissandola in completa aderenza sulla barriera a vapore.
Successivamente applicare a fiamma il manto impermeabile sino a 5 cm dai bordi del giunto. Inserire all’interno dell’omega un cordolo di materiale comprimibile, in modo tale da riempire completamente la fessura del giunto. Successivamente sfiammare a cavallo del giunto un’altra striscia di membrana elastomerica.